Ok, è arrivato il momento anche per voi in cui vostro figlio ha iniziato a non volere più mangiare la frutta e non sapete più come fare per riuscire a fargliene mangiare almeno un po’. Conosciamo tutti bene le proprietà della frutta e quanto è necessaria per il benessere del nostro organismo e come sia gli adulti che i bambini hanno bisogno di mangiare frutta ogni giorno.
La frutta è infatti una ricca e importante fonte di vitamine, minerali, antiossidanti e fibre, che aiuta a mantenerci in salute, riducendo il rischio di cancro, di malattie cardiache, di obesità infantile e di diabete di tipo 2.

Ecco quindi 6 idee per cercare di dare da mangiare la frutta ai bambini anche a quelli più ostici.

1. Mettete la frutta in vista e pronta da mangiare
Molti genitori comprano frutta fresca, poi la mettono via, nel frigorifero o in qualche ripiano nascosto. Ricordiamo il detto lontano dagli occhi dal cuore… Ma se si vuole che i bambini mangino la frutta tutti i giorni, se volete renderlo la norma, questa deve essere ben visibile, preparata e lasciata alla loro portata.
Se la mela o la pera sono lì esposti, anche alla loro portata, ma ancora da sbucciare, il bambino la potrà ignorare completamente, ma se per merenda senza dire nulla, gliela fate trovare pronta, sbucciata e tagliata a fettine, è molto probabile che lui la mangerà (certo magari non sempre, però 2 volte su 3 è già un passo avanti!)

2. Proponete la frutta come snack
Se il bimbo ha già fatto un pasto abbondante è più difficile che voglia mangiare la frutta a fine pasto. Proponete quindi la frutta come merenda o spuntino alla mattina o al pomeriggio.

3. Date il buon esempio e variate la frutta
Costringere i bambini a mangiare più frutta non funziona mai, mentre è sicuramente d’aiuto dare il buon esempio, facendo vedere di mangiare anche noi la frutta. I bambini piccoli sono infatti dei grandi imitatori, quindi assicuratevi di includere quanta più frutta possibile nella dieta della vostra famiglia e cercate di sedervi tutti insieme a tavola per mangiarla.

4. Coinvolgete vostro figlio!
Si lo so che è faticoso andare a fare la spesa con un bambino, ma i bambini amano essere coinvolti e avere l’opportunità di prendere le proprie decisioni (chi non ha ragione ?!), quindi portatelo con voi a fare la spesa e lasciarelo che scelgano un nuovo frutto o verdura da provare ogni settimana. Coinvolgeteli poi nel processo di preparazione, coinvolgendolo ad esempio nella preparazione di una bella e colorata macedonia, facendogli scegliere i suoi frutti.

5. Usate degli adesivi!
Adesivi.. Sono così semplici, ma così efficaci. Se provate a mettere un piccolo adesivo con un personaggio dei cartoni animati preferiti di vostro figlio su un frutto, è possibile che il bambino sia più eccitato nel mangiarlo.

6. Servite la frutta in maniera divertente
Per far mangiare più frutta ai bambini provate anche a creare delle piccole sculture di frutta, a forma di coniglietto o dell’animaletto che preferite. Ponetelo nel mezzo del piatto e, per far mangiare più frutta ai bambini, il segreto è creare anche uno sfondo pieno (che ovviamente va mangiato tutto). Oppure provate a servire la frutta con degli spiedini, spaziando nella scelta dai mirtilli all’anguria, dalle fragole all’ananas.

E se proprio il bambino non vuole saperne di mangiare frutta?
In questo caso, oltre a continuare a proporre senza troppo insistenza la frutta intera, si possono dare degli estratti o delle centrifughe di frutta, senza aggiunta di zuccheri. In questi casi i bambini non assumeranno fibre ma almeno le vitamine sono assicurate. E’ importante che i succhi siano naturali e non siano succhi di frutta di tipo commerciale che sono invece assimilabili a delle semplice bevande zuccherate, senza reali proprietà nutritive.

Un’altra alternativa per far mangiare al bambino la frutta in modo diverso è quella di preparare con la bella stagione dei ghiaccioli di frutta, frullando la frutta e poi, dopo aver aggiunto un po’ acqua, riporli negli stampini appositi nel congelatore.

Alcuni prodotti utili: