Molte neo mamme si chiedono se sia meglio cambiare il pannolino al piccolo prima o dopo la poppata.

Mi ricordo che la stessa domanda è stata posta durante il corso preparto all’ostetrica che ci rispose: ‘dipende non c’è una regola, potete farlo o prima o dopo la poppata’.
E in effetti non appena il piccolo nasce e si inizia ad allattarlo o a somministrarli il biberon si constaterà in prima persona che non esiste una regola ferrea ma vige il buon senso.

Innanzitutto il neonato va cambiato sempre quando è sporco di feci, indipendentemente se è prima o dopo la poppata, perché queste possono provocare più facilmente la dermatite da pannolino, facendo arrossare il culetto del piccolo. (Vedi anche: Cambio del pannolino: guida)

Come buona norma il piccolo è bene che inizi la poppata con il pannolino pulito, quindi con un cambio del pannolino recente. Talvolta però quando il neonato è ancora molto piccolo può capitare che si svegli molto affamato piangendo: in questi casi fargli attendere la pappa potrebbe innervosirlo ancora di più e quindi a meno che non sia davvero molto sporco, conviene cambiarlo dopo la poppata.

A volte può accadere che lo si abbia cambiato prima della poppata e poi però durante la poppata o subito dopo il piccolo faccia una scarica: in questo caso va cambiato anche dopo la poppata.

Quando si cambia dopo la poppata conviene, se possibile, fargli fare prima il ruttino e poi attendere ancora qualche minuto per evitare di metterlo a pancia in su subito dopo che ha mangiato, favorendogli un possibile rigurgito dopo che ha appena mangiato.

Di notte invece capita spesso che durante la poppata il neonato si addormenti: anche in questi casi a meno che non sia davvero sporco conviene continuare a farlo dormire e non cambiarlo.

Come vedete non esiste una regola precisa se effettuare il cambio del pannolino prima o dopo la poppata, ma dipende dai momenti e dalle situazioni!