Molti genitori alla nascita del proprio bambino si interrogano sul suo colore degli occhi, in quanto il colore definitivo non si presenta subito dalla nascita.

Quale sarà il colore degli occhi nel neonato?

Il colore degli occhi di un neonato alla nascita è destinato a mutare nell’arco di alcuni mesi e il colore definitivo non si può conoscere prima di 6-8 mesi ma a volte avvengono variazioni fino alla fine del primo anno di vita.
I genitori osservano con curiosità il piccolo e si interrogano su come evolverà il colore nel tempo: avrà gli occhi del nonno o quelli della mamma? Saranno verdi come quelli del papà?
In realtà i colori sono una caratteristica genetica in cui il marrone è dominate sull’azzurro che ha un carattere recessivo: in caso di due genitori in cui uno ha gli occhi marroni e l’altro chiari il piccolo con maggiore probabilità avrà gli occhi marroni.
Nei primi mesi di vita la maggior parte dei neonati presenta occhi di colore grigio-azzurro perché i melanociti presenti nell’iride non producono ancora melanina: la melanina sta infatti alla base della formazione del colore.
Gli occhi scuri permangono di questo colore anche quando il bambino cresce, gli occhi chiari o grigio-blu possono variare in un altro colore mano a mano che passano i mesi.
Una forte produzione di melanina produrrà negli occhi del neonato una pigmentazione più scura, viceversa una produzione modesta darà vita a pigmenti chiari come l’azzurro e il verde: quest’ultimo è il colore più raro.

Il colore degli occhi nel neonato è ereditario

Una volta che il colore degli occhi nel neonato è definitivo questo si può modificare solo in alcuni momenti come in presenza di variazioni ormonali e durante la vecchiaia quando diventa meno intenso.
Il colore degli occhi è un tratto poligenico, vale a dire che la trasmissione genetica del colore degli occhi è determinata da più geni. I geni possono essere dominanti o recessivi, quello dominante prevale sul recessivo, producendo effetti sul tratto ereditario.
Il gene occhi marroni/scuri prevale sul gene occhi azzurri/chiari, che è quindi il recessivo.
Gli occhi del neonato proseguono la formazione iniziata durante la gestazione e in questo percorso il colore scuro degli occhi di un genitore ha la meglio sul colore chiaro per cui il figlio eredita tonalità scure.

Probabilità del colore degli occhi del neonato
Con che probabilità il genitore potrà indovinare quale colore degli occhi avrà il suo piccolo?
Allore sicuramente le probabilità che da due genitori con gli occhi azzurri il colore degli occhi del neonato sia azzurro, è molta alta ma non è detto che sia sempre così. Così come due genitori con gli occhi marroni hanno più probabilità di avere un figlio con gli occhi marroni, ma anche questo non è sempre garantito.
Infatti anche i nonni fanno la differenza: se come abbiamo detto un bambino avrà occhi azzurri nella quasi totalità dei casi se la mamma e il papà hanno gli questo colore, le probabilità scendono se un genitore e un nonno hanno gli occhi marroni e calano ulteriormente se un genitore ed entrambi i nonni hanno gli occhi marroni.

E per voi qual è stata la vostra esperienza?