Siamo arrivati ai primi 2 mesi di vita del neonato e gli interrogativi che si pongono i neo genitori sono ancora tanti: quanto deve dormire o quanto deve mangiare il piccolo? Qual è il peso o la lunghezza media di un neonato di 2 mesi?

Sappiamo che ogni giorno di vita del neonato porta qualcosa di nuovo, settimana dopo settimana. (Vedi anche: I primi giorni di vita del neonato).
I primi mesi infatti sono ricchi di scoperte, sia per il neonato che per i neo genitori, che tra poppate e pannolini devono adattarsi alle esigenze del nuovo arrivato.
I primi 2 mesi di vita del neonato sono giorni di crescita e sviluppo, sia cognitivo che fisico.


Peso e lunghezza del neonato a 2 mesi

A 2 mesi il neonato pesa mediamente sui 5,4 kg e cresce ancora tra i 150 e i 180 grammi a settimana.
Normalmente ha una lunghezza sui 60-65 cm e cresce di circa 3 cm nel corso del secondo mese (Vedi anche: Crescita del neonato: peso e lunghezza)

Quanto deve dormire e mangiare il neonato a 2 mesi?
I ritmi per l’allattamento e per la nanna devono essere costanti: il neonato a 2 mesi dorme ancora molto, circa 15-16 ore al giorno, con pisolini di 1 ora ogni 3. La notte potrebbe già dormire 4-5 ore.
In media il neonato beve quotidianamente dai 700 ml agli 800 ml di latte.
Per le poppate si potrà cerca di allungare un po’ il tempo a 3 ore circa tra una e l’altra per cercare di impostare una routine strutturata che aiuterà il piccolo nelle sue fasi e arrivare a 6, 7 poppate al giorno durante il secondo mese di vita

Lo sviluppo durante il secondo mese
Durante il secondo mese di vita il rapporto tra la madre e il neonato è ancora molto simbiotico. Non è infatti trascorso molto tempo dal parto, e il piccolo necessita sempre di molte cure e attenzioni da parte di entrambi i genitori.
Inoltre i ritmi dettati dal neonato possono risultare faticosi sia per la mamma che per il papà, ma in questa prima fase di vita è assolutamente normale ritrovarsi svegli nel cuore della notte sia per pannolini da cambiare che per fame.
Per il neonato i primi 2 mesi di vita rappresentano un periodo pieno di tante scoperte e la sua crescita è un’emozione continua.
A poco a poco il piccolo prende sempre più controllo dei muscoli del corpo, e già a 2 mesi lo si può vedere mentre comincia ad agitare le braccia e a iniziare a toccare timidamente i giochini posti sopra la sdraietta o nella palestrina. (Vedi anche: La palestrina per il neonato)
Pur non avendo completa padronanza dei muscoli in questo periodo di crescita comincia a rotolarsi nella culla e a tirare a se la copertina.
Durante il secondo mese di vita inoltre il neonato riesce a sviluppare una primaria padronanza delle manine, che apre e chiude, riuscendo a stringere (se aiutato) oggetti leggeri e dalle piccole dimensioni.

Inoltre si iniziano a notare i primi sorrisi, che per il neonato vogliono essere un mezzo di comunicazione con il mondo esterno. (Vedi anche: il primo sorriso del neonato).
A 2 mesi infatti i sorrisi diventano intenzionali, e sono utilizzati come reazione ad uno stimolo. Infatti il piccolo reagisce in maniera sempre più evidente agli stimoli esterni: i movimenti, i volti delle persone che gli sono attorni, e i colori soprattutto sono fonte di interesse, e giorno dopo giorno ne rimane colpito e affascinato, continuando a svilupparsi nel suo processo di crescita (Vedi anche: Da 0 a 3 mesi in un attimo: lo sviluppo psicomotorio nei primi 3 mesi di vita del neonato ).