I primi mesi di vita sono volati in un lampo: tra poppate, pannolini e notti insonni, il piccolo amore di mamma e papà sta crescendo, diventando un curioso esploratore, sempre più attento alla realtà che lo circonda. Al suo quarto mese, infatti, il neonato è sempre più vigile e pronto a raccogliere gli stimoli che gli vengono offerti giornalmente.
Compiuti i quattro mesi di vita, il neonato pesa già almeno 6,4 kg ed è lungo, in media, 62 cm (Vedi Crescita del neonato: peso e lunghezza).
Occorre, allora, comprendere come fare a stimolare la sua intelligenza e come comprendere i molti segnali che, seppur con un suo linguaggio, il nostro bebè ci sta mandando.

Un mondo da scoprire
Dopo aver passato i primi mesi di vita a stretto contatto con mamma e papà, il bebè si è accorto che, in realtà, a coccolarlo sono anche altri membri della famiglia. Nonni, zii, ma anche vicini di casa e amici della coppia, impazienti di vedere come crescerà il tanto amato pargoletto.
Nel quarto mese, il bambino sta imparando a riconoscere voci e volti delle persone che lo circondano e la sua memoria diventa ogni giorno più raffinata: oltre alla voce della mamma, adesso è in grado di riconoscere anche quella delle persone che si rivolgono a lui, interpretando l’intonazione della voce e comprendendo coloro che chiamano il suo nome.

Inizia a riconoscere anche le sfumature tra i colori (ad esempio un bottone rosso su una maglietta rossa).
Importante il movimento: il neonato, al termine del quarto mese di vita, avrà imparato a girarsi sul fianco e a trascinarsi leggermente verso la direzione desiderata.
Inoltre, è proprio dopo aver compiuto 4 mesi che il neonato imparerà a conoscere il proprio corpo, imparando ad osservare i suoi arti e a giocare con le manine e i piedini, che imparerà a portare vicino alla bocca.

Quante poppate a 4 mesi?
A quattro mesi il neonato inizia a distrarsi e a interessarsi di più al mondo esterno, così che il numero di poppate si ridurrà facendo così 4 o 5 poppate al giorno.

Il sonno a 4 mesi: quanto dorme il neonato?
Se le mamme hanno imparato a dormire sempre di meno per poter essere pronte per gli spuntini notturni del piccolo, adesso, è arrivato il momento di rilassarsi: a 4 mesi il neonato dorme di più la notte, così da registrare le informazioni apprese durante il giorno ed essere pronto ai nuovi stimoli.
Può iniziare a fare le prime notti senza svegliarsi, anche se allattato al seno e dormire per 7/8 ore di fila. Questo perché il suo stomaco si è ingrandito e durante il giorno riesce ad assumere quantità di latte e calorie sufficienti.
Di giorno farà 2 o 3 pisolini in modo da dormire per un totale di 14, 16 ore al giorno.

I giochi del neonato a 4 mesi
A 4 mesi il neonato si divertirà moltissimo con una palestrina (Vedi anche: La palestrina per il neonato), in quanto iniziando a girarsi su un fianco scoprirà giorno dopo giorno tutte le sue funzionalità.
E’ anche utile per lasciarlo giocare un po’ da solo in modo che inizi a sviluppare a piccole dosi la sua indipendenza.
Inizierà a interessarsi sempre di più anche ai giochi come i sonaglietti.