Si sa che i pannolini usa e getta alla fine degli anni 70 sono stata una grande liberazione per moltissime mamme che si sono liberate così di triangoli e ciripà da pulire e lavare.
Tuttavia, in un mondo in continua ricerca di prodotti riciclabili e innocui per l’ambiente, continuare a utilizzare pannolini monouso può rappresentare davvero uno spreco di risorse e un sovraccarico di rifiuti per il pianeta.
Si stima, infatti, che solo nei primi anni di vita di un bambino, vengano utilizzati fino a cinquemila pannolini, per un peso complessivo, a secco, di trecento chilogrammi di rifiuti.

I pannolini lavabili (diversi da quelli di un tempo) aiuterebbero sicuramente l’ambiente, oltre al portafogli di mamma e papà.
Questi pannolini sono quindi, oltre a una scelta economica, anche una scelta ecologica: con il loro utilizzo la produzione si attesterebbe intorno agli ottanta chilogrammi totali, con un’enorme differenza in termini di smaltimento e riciclaggio.

Prima di procedere all’acquisto è consigliato accertarsi con cura delle caratteristiche del prodotto da acquistare, quali i modelli, i tessuti utilizzati e le quotidiane abitudini nell’utilizzo.
A tal proposito, è indicato partire con un acquisto di una piccola quantità di prodotto, per verificare la fattibilità di adottare in maniera definitiva l’utilizzo dei pannolini ecologici.
Scegliere di utilizzare pannolini lavabili, infatti, comporta una serie di impegni quotidiani che vanno presi in considerazione, prima di effettuare un acquisto consistente di prodotti che poi non verranno utilizzati.

Solitamente i modelli di pannolini lavabili presenti sul mercato vengono suddivisi all’interno di tre categorie:
Tutto in uno: sono i pannolini più pratici da utilizzare, in quanto molto simili a quelli classici usa e getta. Sono indicati per le mamme con poco tempo a disposizione e per i bimbi che trascorrono molte ore all’asilo. Di norma sono di cotone o di altre fibre naturali. Unico inconveniente: impiegano molto tempo nella fase di asciugatura.
Due pezzi: sono composti da una parte interna assorbente (di solito in spugna o cotone) e da una mutandina esterna impermeabile separata.
Pocket: sono i pannolini ecologici composti da uno strato esterno sintetico ed uno interno di pile. Nella tasca (pocket) composta dalla sovrapposizione dei due strati vanno inserite le strisce assorbenti, in un numero stabilito in base alle necessità di assorbenza. Sono semplici da indossare, ma quelli venduti in taglia unica non garantiscono una perfetta vestibilità nei bimbi molto piccoli.

Per quanto riguarda le taglie sono disponibili pannolini con taglia unica (regolabili poi attraverso chiusure con velcro) o taglie a peso, come i pannolini monouso.

La scelta di utilizzare pannolini ecologici comporta sicuramente un investimento iniziale, in quanto per un set da 10 pezzi è possibile spendere fino a 150 Euro ai quali vanno sommati i costi energetici per l’elettricità impiegata, garantendosi un lavaggio in lavatrice ogni tre giorni circa.
La scelta di acquistare i pannolini lavabili, anche se inizialmente costosa, può in realtà rappresentare un grande risparmio quantificato fino a mille Euro nell’arco dei primi tre anni di vita del bambino.

Alcune proposte:



Prezzo: Too low to display.
Media Recensioni:     Recensioni Clienti



OneSize Organic Rainbow Set OneSize Organic Rainbow Set
Prezzo: EUR 135,90
Media Recensioni:     14 Recensioni Clienti