Bambini 3 anni

I bambini hanno delle variazioni spesso significative di peso e altezza col passare dei mesi e degli anni, ma anche l’alimentazione è un fattore di particolare importanza di cui tener conto. La loro crescita necessita di sempre più nutrienti e accorgimenti man mano che passa il tempo.
Scopriamo ora come crescono i bambini di 3 anni in altezza e peso e quale sia l’alimentazione più adeguata a questa fascia di età.

Bambini 3 anni: altezza

I bambini non hanno tutti la stessa crescita, che è comunque un fattore anche molto ereditario quindi vi possono essere a 3 anni bambini più alti della media o più bassi a seconda anche di come lo sono i genitori e i familiari più stretti per questo nella valutazione peso altezza è importante che teniate conto anche di questi fattori.

In linea di massima un bambino maschio di 3 anni avrà un’altezza che varia dagli 88 ai 105 cm, mentre le bambine si aggirano dagli 86 cm ai 104 cm. La variante di altezza fra un bambino e l’altro come detto è strettamente correlata alla familiarità e anche all’altezza alla nascita.

Bambini 3 anni: peso

I bambini a 3 anni hanno un peso che varia dagli 11 kg ai 19 kg, mentre le bambine vanno dai 10 kg ai 18 kg, anche in questo caso come per l’altezza molto dipende dalla costituzione familiare e molto da quanto il bambino mangia, da cosa e da quanta attività fisica fa. Se il bambino è piuttosto attivo, perché frequenta un asilo nido o fa attività di tipo fisico come il nuoto o lunghe passeggiate brucerà sicuramente più calorie di un bambino che ha una vita sedentaria.

Alimentazione bambini 3 anni

In linea di massima un bambino di tre anni che ha una vita sedentaria necessita di circa 1200 calorie al giorno, un bambino che invece ha una moderata attività fisica necessita di circa 1400 calorie.

Le calorie devono essere distribuite, attraverso gli alimenti, tramite cinque pasti nell’arco della giornata, dove la colazione dovrebbe fornire il il 20% dell’ energia giornaliera, gli spuntini il 10% cadauna, pranzo e cena il 30% ciascuno.

L’alimentazione per un bambino di 3 anni prevede una colazione adeguata con cereali integrali, latte o bevande vegetali, fette biscottate con marmellate e yogurt.

Le porzioni di frutta e verdura, meglio se fresca e di stagione, sono fondamentali nei primi anni di vita. Ricordate di offrirle sempre come alternative alle merende confezionate e ricche di zucchero o sale che andrebbero limitate il più possibile.

Per pranzo e cena proponete sempre pietanze diverse, offrendo sempre anche verdura fresca o cotta, fra le carni preferite quelle magre eliminando il grasso visibile e il pesce due volte a settimana, i legumi come alternativa alla carne.
Le uova possono essere consumate fino a tre volte alla settimana, con l’accortezza di proporle sempre in modi diversi come uova alla coque o “in camicia” o ancora una frittata con verdure.
La frutta a fine pasto non andrebbe data per evitare gonfiori e fermentazioni intestinali, mentre ricordate al bambino di bere sempre a fine pasto.