La febbre del bambino desta sempre particolare apprensione nei genitori.
Tuttavia, è proprio la febbre la prima arma di difesa fisiologica, che il corpo mette in atto contro virus e batteri.
Un innalzamento della temperatura del neonato superiore ai 37.5°C può così stare ad indicare un’infezione in corso, come in caso di influenza o raffreddori.

Ma come si misura correttamente la febbre al neonato? Di quali dispositivi avvalersi e come usarli al meglio?

Lo strumento di misurazione: il termometro

Scartati i metodi empirici, decisamente poco affidabili, lo strumento di misurazione della febbre per eccellenza resta il termometro.

In commercio, è possibile reperirne di diverse tipologie, adatte a soddisfare ogni esigenza, per misurare la febbre a un neonato:
Termometro a vetro: se preferite puntare su un metodo tradizionale, potete utilizzare il classico termometro a vetro, il quale oggi, per legge, non contiene più mercurio, sostituito da metalli meno tossici. Si tratta di una soluzione estremamente precisa, ma richiede un tempo di attesa di 2/3 minuti.
Termometro digitale elettronico a cristalli liquidi: è la variante elettronica, più comoda poiché il tempo di misurazione è più veloce e viene emesso un segnale acustico, non appena raggiunta la temperatura del neonato.
Termometro auricolare: è uno strumento davvero rapido per misurare la febbre del vostro bambino, si tratta di un termometro a raggi infrarossi, da usare all’interno della cavità auricolare. E’ molto comodo e veloce ma non è molto preciso nei neonati (consigliato dai 2 anni in su) e non è utilizzabile però in caso di otite.
Termometro frontale: si tratta anche in questo caso di un termometro a infrarossi, ma si utilizza mettendolo a contatto con la fronte del bambino. Molto veloce e anche preciso purché il piccolo riesca a stare fermo. I termometri ad infrarossi sono comunque molto sensibili e risentono della temperatura presente nell’ambiente circostante.
Strisce a cristalli liquidi: si appoggiano direttamente sulla fronte del piccolo. E’ un dispositivo che agisce nell’immediato, tuttavia la sua precisione è di gran lunga inferiore rispetto ai termometri tradizionali.

Modalità di misurazione della febbre nel neonato

Oltre a quelle già segnalate, ossia per via auricolare o con particolari strisce, le principali modalità di misurazione consistono nella via rettale e quella cutanea (nel cavo ascellare o a livello inguinale).
misurazione-rettale
Con la misurazione rettale occorre tener presente che alla temperatura segnalata, maggiore di quella effettiva, poiché interna, va sempre sottratto almeno mezzo grado.
Per misurare la febbre al neonato in via rettale è consigliabile, dopo aver disinfettato con un po’ di alcol il termometro, mettere un po’ di vaselina sula punta del termometro e inserirla nel sederino per circa 2 cm. Quando è molto piccolo si possono alzare le gambine (come se si stesse pulendo) e inserire il termometro, tenendo con una mano ben fermo il bambino e con l’altra il termometro tra due dita. (Vedi immagine).
Quando è un po’ più grande potrà invece essere fatto girare a pancia in giù. Il tempo di misurazione è di 2 minuti.

Anche la misurazione ascellare è molto comoda e precisa. Basta assicurarsi che la punta del termometro sia ben a contatto con la pelle e inserita nel cavo ascellare.
La via orale invece è consigliata solo per bambini dai 4 anni in su, quando si è in grado di assicurarsi che non possano mordere il termometro.

Quando misurare la febbre al neonato

Vi sono orari consigliati durante i quali misurare la febbre, al fine di ottenere risultati maggiormente precisi.
Indicativamente, è buona norma misurare la temperatura sempre agli stessi orari e in particolare al mattino presto, verso le 7.00, quindi intorno alle 12.00 e alle 19.00.
È importante misurare la febbre prima dei pasti, per evitare che un più elevato afflusso di sangue nei vari distretti possa falsare la misurazione. Meglio evitare poi di misurarla alla sera, perché in genere è più alta di un grado.
Allo stesso modo, è preferibile attendere anche qualora il neonato si sia appena svegliato o abbia sudato in maniera vistosa. Vedi anche: Temperatura neonati e febbre

Qualche modello di termometro per misurare la febbre al neonato:


Chicco 00002335000000 Termometro Digitale 2 in 1 Dual Confort

di Chicco [Artsana]
- Prezzo: EUR 9,90
- Prezzo consigliato: EUR 15,90


di - [-]
- Prezzo: -
- Prezzo consigliato: -