Il bimbo è arrivato ai 2 anni d’età ed eccolo scorazzare e correre sicuro per casa, muoversi con agilità e interagire sempre di più con noi e con altri bimbi. E’ la fase dei Terrible Two, perché il bambino inizia a volere acquisire sempre di più la propria indipendenza. Vedi anche: I terrible two e i capricci: cosa fare.
E’ importante quindi offrire ai bambini di 2 anni dei nuovi giochi, per stimolare e affinare i sensi, oltre alla loro fantasia e creatività, ad esempio offrendo materiali diversi per affinare il tatto (ad esempio carta, legno, stoffa).

Quali sono dei giochi educativi da fare in casa per bambini di 2 anni?
Premettendo che ogni bimbo è differente dagli altri e ha delle sue peculiarità, così come dei giochi preferiti, in base alla mia esperienza posso dirvi quelli che sono stati i giochi più apprezzati dai bimbi verso i 2 anni e consigliati anche da pedagogiste nella scuola.

1. Colorare: i bimbi di 2 anni iniziano a sperimentare i disegni e i colori, quindi via libera dal foglio bianco ai disegni da colorare stampati e trovati on line con i personaggi preferiti (ci sono di tutti i tipi, da Peppa Pig ai Paw Patrol, da Masha e Orso a Topolino).
Dotatevi poi dei matitoni colorati lavabili, oppure con i pennarelli sempre lavabili facilmente ad acqua per bambini dai 2 anni, così che non creano neanche troppi danni in casa!

2. Imparare a riconoscere i colori: è l’età giusta per insegnare al bambino a riconoscere i colori. E’ un gioco che si può fare anche da soli in casa, ritagliando dei cartoncini colorati (blu, rosso e giallo). Fate 2 copie per ogni colore: una la tenete da parte, l’altra la incollate su un cartoncino più grande. Date poi un cartoncino di quelli tenuti da parte al bimbo scandendo il colore e mostrategli più volte il suo abbinamento sul cartoncino grande.
Se siete particolarmente pigri (come il mio caso!), oppure il vostro bimbo/bimba è un piccolo distruttore e romperebbe subito i cartoncini colorati, potete acquistare il gioco Colorino che aiuta i bimbi a identificare i colori, usando i suo personaggi preferiti, ad esempio il Colorino di Peppa Pig, oppure il Colorino di Masha e Orso.


3. Giocare al giardiniere: se avete delle piante o dei fiori sul balcone o sul terrazzo, coinvolgete il vostro bimbo per piantare i nuovi fiori o semplicemente per zappare la terra. Esistono mini pale e mini rastrelli in plastica che potranno esservi d’aiuto in questo progetto, così come adorerà aiutarvi ad innaffiare le piante con un piccolo innaffiatoio o con la pompa (in questo caso insieme a voi!).

4. Lego Duplo: giocare con le costruzioni e i tipici mattoncini del Lego Duplo stimola la manualità, la creatività, l’immaginazione, il senso dello spazio, della logica e la capacità di trovare soluzioni ai problemi; ce ne sono ormai di tutti i tipi! Potete ad esempio scegliere una versione di Lego con i cuccioli degli animali, così da insegnargli anche i nomi degli animali e il relativo verso, oppure il trenino con i numeri.

5. Costruire e fare torri: il gioco della torri viene dato molte vole per scontato, ma invece è un gioco molto importante per sperimentare le relazioni spaziali e l’equilibrio. Verso i 18 mesi, i bimbi iniziano a costruire delle torri e verso i 2 anni ne vogliono costruire sempre di più alte. Lo possono fare ad esempio con i mattoncini del Lego oppure con cubi impilabili o cilindri dalla forma più grande a quella più piccola, magari vedendo poi e sentendo cadere le palline, una ad una, come nell’Activity Babel di Imaginarium.
Se vostro figlio si ostinerà poi a distruggere la torre appena terminata, non dovete preoccuparvi perché è del tutto normale, anzi sano! Questo processo favorisce infatti l’evoluzione della pulsione distruttiva ed è utile al bimbo anche per affermare se stesso, per sperimentare la creazione, per poi dividere e mettere di nuovo insieme.

6. Palloncini: si tratta di un gioco semplice ed economico; gonfiate palloncini colorati e giocate con il vostro bambino, si divertirà moltissimo e sarà stimolato nel movimento e nella coordinazione per prendere il palloncino, senza fare troppa confusione o rischiarare di rompere qualcosa in casa.

Ovviamente oltre a questi giochi per i bambini di 2 anni ci sono anche i sempre verdi come le macchinine o le bambole!

Ecco alcuni giochi educativi per bimbi di 2 anni: